Ust-Nera - il centro di Oymyakonia

Anonim

Oimyakonye è un territorio conosciuto in tutto il mondo come un polo di freddo (la temperatura più bassa -71, 2 gradi). Inoltre, qui viene registrata la più grande fluttuazione di temperatura sulla terra: in media, da 61 con un segno meno a 39 con un segno più. Questo territorio si trova tra due creste - Chersky e Suntar-Hayat. Nel 1931, l'Oymyakonsky Ulus (distretto) fu creato nel bacino tra di loro. La ragione della sua comparsa - le riserve più ricche di oro, tungsteno, stagno, arsenico, antimonio, mercurio e altri minerali rari.

Posizione del villaggio

Image

Più vicino a nord, dove il fiume Nera sfocia in Indigirka, c'è Ust-Nera, un insediamento di tipo urbano, che dal 1954 è diventato il centro regionale dell'ulus e il più grande insediamento di Oymyakonya. Il fondatore del villaggio, così come molti altri insediamenti nella Yakutia nord-orientale e su Kalym, fu il geologo sovietico Valentin Aleksandrovich Tsaregradsky (24 luglio 1902-1990). Poco prima della guerra, un idrovolante con geologi a bordo arrivò alla foce del Nera. Il 6 agosto 1937 è considerato il giorno della fondazione del villaggio di Ust-Nera.

Fondatore di Ust-Nera

Valentin Aleksandrovich, il primo a mettere piede su questa terra, è molto venerato in questi luoghi - la strada porta il suo nome. La spedizione ha funzionato fruttuosamente fino al 1941 - sono stati esplorati molti giacimenti d'oro e nel 1942 sono state aperte le prime miniere. Inoltre, quest'anno sono stati effettuati lavori di esplorazione presso la futura impresa mineraria di tungsteno "Alaskit", durante la quale durante gli anni della guerra i prigionieri Vlasoviti tentarono di uccidere V. Tsaregradsky quando ispezionò i lavori sotterranei. Il famoso geologo sopravvisse miracolosamente.

Costruttori di miniere e villaggi

Image

Naturalmente, i campi di prigionia erano ovunque in Yakutia. Con le loro mani furono posate le strade, inclusa Magadan Road, furono create miniere (estrassero anche l'oro) e furono costruite strutture abitative. Il villaggio di Ust-Nera, la sua prima scuola (1945-1946) è obbligato ai prigionieri. In quei giorni, l'intero insediamento era circondato da filo spinato, perché erano loro che lavoravano in molti siti. Secondo i documenti della Memorial Society, dal 1949 al 1957 fu in questo villaggio che si trovava l'Indigirlag.

Anni di sviluppo di successo

Nel 1938, fu creata la Dalstroy - una fiducia per la gestione delle costruzioni stradali e industriali su Kalym. Nel villaggio di Ust-Nera nel 1944, fu localizzata la GPU Indigirskoye, situata a Dalstroy (liquidata nel 1957). La città stessa era circondata da paludi impraticabili. Nel 1945 entra in funzione la centrale elettrica e nel 1946 Ust-Nera riceve la corrente industriale e inizia immediatamente l'installazione dei telefoni nel villaggio.

Nel 1950, questo insediamento, situato nel nord-est della Yakutia, ricevette il titolo di insediamento di tipo urbano. Ma non solo il clima rigido rende questo posto difficile da vivere. Indigirka, che è il fiume più freddo del pianeta, porta molti pericoli durante i periodi di piena. Le alluvioni del 1951, 1959 e 1967 furono terribili: l'acqua salì al secondo piano della vecchia scuola (la nuova fu costruita nel 1974), invase i magazzini di cibo. Dopo le inondazioni del 1959, le rive del fiume ribelle cominciarono a rafforzarsi. La popolazione del villaggio di Ust-Nera è cresciuta costantemente e nel 1989 ha raggiunto 12, 5 mila persone. La gente del posto e la televisione hanno iniziato a guardare prima (1971) in Yakutia. Nel 1978 fu costruito un ponte in cemento sopra Indigirka.

Tempi duri per l'industria

Image

Severi anni della perestrojka hanno colpito questa zona promettente. Le miniere hanno iniziato a chiudere, la popolazione ha iniziato a calare costantemente, e già nel 2010, 8, 4 mila persone hanno vissuto qui. Ora la politica sociale delle autorità federali, anche per quanto riguarda la Yakutia, è l'attività più importante dello stato. Programmi speciali sono in fase di sviluppo per aiutare a fermare il deflusso della popolazione. Si sta facendo molto per rendere le aree industriali promettenti attraenti per i nuovi coloni.

Le realtà dei nostri giorni

Image

Non trascurato e il villaggio di Ust-Nera. La Yakutia (Repubblica di Sakha) presta grande attenzione alla politica giovanile. Ora nel villaggio lavora nelle miniere e nella lavorazione delle miniere d'oro. È un'impresa che forma una città. Inoltre, c'è un aeroporto, una clinica moderna e un ospedale, un complesso sportivo con piscina e uno stadio. In realtà, tutto ciò che caratterizza il moderno quartiere centrale si trova nel villaggio di Ust-Nera. Recensioni di lui, ovviamente, molto diverse. I pessimisti affermano che il villaggio sta morendo. Gli ottimisti elencano i bellissimi edifici di Sakhatelecom e Metallurg, i nuovi edifici del cinema Pegas MC e Sever. Ci sono banche, hotel, museo della città, negozi moderni, mercati e asili.

Articoli interessanti

De mærkeligste tatoveringer i verden: fotosamling

"Nürnberg-æg": mesterværker af tyske urmakere

Filmografi og personlige liv af Hollywood skuespiller Barbo Adrienne

Afrikanske mønstre, ornamenter og motiver.