Boxer professionista tunisino Young Victor Perez: biografia, risultati e fatti interessanti

Anonim

Victor Young Perez è un pugile della Tunisia, che parla nella categoria dei pesi mosca professionali Flyweight. Il suo vero nome è Victor Yunki. Il traguardo più significativo della sua carriera è un campionato nel campionato mondiale WBA. In considerazione degli eventi verificatisi durante la seconda guerra mondiale, vale a dire lo sterminio del popolo ebraico, Victor Peres fu ucciso il 22 gennaio 1945 nel campo di concentramento di Gleywitz.

Image

Victor Young Perez, biografia: anni giovani

Nato il 18 ottobre 1912 in Tunisia (nella capitale omonima). La sua famiglia, come lui, di origine ebraica - viveva nel quartiere ebraico di Hafsia (ghetto etnico) nella città tunisina. Dalla sua giovinezza è sempre andato per sport, era appassionato di molte arti marziali. A quel tempo, le sezioni sportive non erano distribuite, perciò Perez sviluppò autonomamente esercizi fisici, e anche impegnato nel combattimento sambo con suo zio.

A quattordici anni, sono andato alla sezione di pugilato quando un nuovo club sportivo del Maccabi si è aperto vicino al suo distretto. Qui ha dedicato tutto se stesso e il suo corpo a un allenamento estenuante e allo studio di equipaggiamento militare. A poco a poco, "riempiendo la sua mano", cominciò a essere chiamato a varie gare cittadine, dove ha mostrato buoni risultati.

In questo momento, il senegalese Siki Battles era al culmine della gloria della boxe. Era l'idolo dell'infanzia, Victor Perez. Dopo due anni di duro allenamento, il giovane ha ottenuto buoni risultati e ha iniziato a prendere parte a combattimenti di pugilato a livello professionale. Victor Perez divenne un atleta riconoscibile, la sua altezza era di 154 centimetri. In considerazione di ciò, gli fu dato il soprannome Young.

Image

Victor Perez, biografia: l'inizio di una carriera professionale

Per i primi sei mesi, si è esibito a casa (in Tunisia) e talvolta è andato a gare nella vicina Algeria, dove ha dimostrato la massima abilità e carattere. I rivali di Peres lo hanno sempre sottovalutato. E potevano essere capiti, perché di fronte a te c'era un ragazzo di 16 anni di quaranta chili con un'altezza di 154 centimetri.

Tuttavia, questo atteggiamento è andato solo nelle mani di un giovane pugile tunisino. Per non dire che ha buttato fuori tutti, è successo e ha perso, tuttavia, le statistiche parlano da sole: 13 vittorie, 0 pareggi e 2 sconfitte su punti.

Victor Perez capì che i grandi servizi potevano essere realizzati solo al di fuori del continente africano, quindi pensava di lasciare la sua terra e conquistare il mondo. Ma dove andare? A quel tempo, la Tunisia era una colonia francese, quindi la scelta di un pugile divenne ovvia. Victor Young Perez è andato a torturare la felicità in Francia. Con la mossa non ha funzionato nel modo migliore come vorremmo. La povertà e la povertà non hanno permesso il conforto di trasferirsi all'estero. Dicono che Victor Perez abbia persino venduto le sue scarpe da boxe per ottenere un biglietto di sola andata.

Image

La storia della carriera professionale di Peres all'estero

Arrivato in Francia, il pugile si è adattato da tempo alla nuova terra. Molto presto compirà 17 anni e, dopo una modesta celebrazione del suo compleanno, inizia a prepararsi per la sua prima battaglia. La partita d'esordio in Europa si è rivelata infruttuosa: un pareggio con Lucien Beauvais. A quanto pare questa lotta è stata una lezione per il pugile tunisino, e ha iniziato a impegnarsi più profondamente nella loro formazione fisica e nelle abilità sportive. Tutto il lavoro è stato buono - l'adattamento ha avuto successo. Victor Perez iniziò a inscatolare meglio e, stranamente, a vincere.

Presto le sue statistiche di battaglia furono le seguenti: 31 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. In effetti, un risultato del genere per il pugile della categoria di peso più leggero ha molto successo. Victor Perez ha guadagnato fama e popolarità a livello mondiale.

Image

Successo sul ring

Nel 1930, Perez inscatolò il futuro campione britannico d'Europa nella categoria di peso più leggero (che era tra i primi 10 pugili nella divisione leggera di tutti i tempi e di tutti i popoli). Poi il prodigio tunisino ha litigato con Johnny King, un pugile incredibilmente popolare all'epoca, ma il nostro eroe si è rivelato più forte.

In ogni partita successiva, Perez è andato sul ring come preferito. Nel 1931, sconfisse Victor Ferradu e Valentin Angelmann - i principali contendenti per il vacante titolo WBA. Presto Victor Young Perez diventa il campione della Francia nella categoria dei pesi mosca. La partita finale per questo titolo era contro lo stesso Angelmann. La lotta finì nel 7 ° round, quando Anglemann non riuscì a rialzarsi dopo un'altra serie di colpi veloci e sorprendenti da parte di un tunisino.

Dopo questa lotta, Victor Perez si stava preparando per l'evento principale della sua vita - la battaglia per il titolo WBA. La lotta doveva avvenire tra 4 mesi, quindi a Victor non è mancata l'opportunità di allenarsi quotidianamente.

L'evento del titolo nella carriera di pugilato di Victor Perez

In finale, il 30enne Frank Geniro, che a quel tempo era già il campione dei Giochi olimpici, oltre a un partecipante multiplo in combattimenti per il titolo di campione, lo stava aspettando. Nell'ottobre del 1931, la battaglia ebbe luogo tra Perez e Geniro. Entrambi i combattenti erano piuttosto giovani - solo 19 anni, ma l'avversario del tunisino era più esperto e persistente.

Il match di boxe è stato il più difficile per i due atleti. Geniro aveva una grande tecnica e "tempismo", e Peres non aveva abbastanza esperienza e pazienza. Il primo round è stato lasciato a Frank, ma poi Young ha iniziato a mostrare il suo potenziale infinito di energia ed entusiasmo.

Già al secondo turno, dopo il brillante attacco del pugile tunisino, Frank Geniro è caduto sul palco del ring e il giudice ha annunciato una vittoria anticipata per knockout. Victor Perez è diventato il campione WBA al peso più leggero.

Parlando di eliminazioni, in tutta la sua carriera sportiva, Geniro ha ricevuto un knockout solo 4 volte, e Perez, a sua volta, non ha mai differito nel potere esterno e poche persone hanno eliminato. Victor Perez è un pugile con una buona tecnica e ritmo, nella sua carriera raramente ci sono state vittorie con puro knockout (26 knockout in 133 combattimenti).

Image

La caduta del grande atleta

Dopo la leggendaria vittoria, Perez ha guadagnato fama mondiale. Ha visitato tutti i posti più costosi di Parigi - night club e ristoranti. Insieme a questo, ha iniziato a consumare alcol in grandi quantità. Spesso mancato allenamento, così a poco a poco perso la sua forma. Allo stesso tempo, ha iniziato una relazione con l'attrice Mireille Bali - una bella donna di origine francese-italiana.

All'età di 21 anni, aveva già sprecato le sue precedenti abilità e in una battaglia con Jackie Brown nel 1932, perse il titolo di campione. Il pugile tunisino si è semplicemente rifiutato di entrare nel 14 ° round, a causa della mancanza di forza.

Lotte successive Perez erano già poco interessanti. Ci sono meno combattimenti, e Victor stesso ha inscatolato senza motivazione, il più delle volte a metà strada. Per questo motivo, e perso quasi ogni volta.

La sua ultima battaglia ebbe luogo nel dicembre del 1938, quando aveva solo 27 anni. Un mese prima della battaglia nella vicina Germania, accaddero eventi nella storia del mondo, indicati come la Notte dei cristalli. Poi i nazisti hanno iniziato a sterminare il popolo ebraico - hanno distrutto le loro case, scuole e sinagoghe. Nonostante questo, Peres, che era ebreo, ha deciso di rimanere a Parigi (si dice che a causa della relazione con l'attrice Mireille).

Image

Passato via come un vero eroe

Nel giugno 1940, i fascisti conquistarono la Francia e Victor Perez rimase intrappolato. Il resto della sua vita fu un completo girovagare per i campi di concentramento. Lì, ha partecipato a combattimenti di pugilato per tutta la vita (il perdente è stato giustiziato e al vincitore è stata assegnata una seconda razione) per divertire l'esercito nazista. Qui è sempre emerso vittorioso, nonostante il fatto che alti pesi massimi siano usciti contro di lui. Tuttavia, è ricordato come un uomo generoso. Ha sempre condiviso il cibo con prigionieri come lui. Fu ucciso a colpi d'arma da fuoco nel 1945, 3, 5 mesi prima della fine della guerra, quando ancora una volta cercò di passare un pezzo di pane ai suoi compagni di cella.

Articoli interessanti

Η βιογραφία του Denis Okan

Τα δίδυμα μανιταριών είναι επικίνδυνα δασικά δώρα

Μορφές μνημείων στον τάφο: κλασικό, ασυνήθιστο και πραγματικά εκπληκτικό

Kaluga, μουσείο τέχνης: διεύθυνση, ώρες λειτουργίας, εκθέσεις, κριτικές